Freedom Fields

Ore 15:00 Regia di Naziha Arebi (Libya, United Kingdom, Netherlands, United States, Lebanon, Qatar, Canada, 2018, 99’)   Nella Libia post-rivoluzione, un gruppo di donne è accomunato da un unico sogno: giocare a calcio per la loro nazionale. Quando il paese piomba nella guerra civile e le speranze della “primavera araba” cominciano a svanire, il loro sogno è messo in discussione. Attraverso gli occhi di queste attiviste accidentali, la regista Naziha Arebi ci mostra la realtà intima di un paese in transizione, dove le storie personali di amore, lotta e di aspirazione si scontrano con la storia. Anteprima italiana   Naziha Arebi offers an intimate look at post-revolution Libya through the eyes of an aspiring all-female soccer team, whose struggle to gain mainstream acceptance mirrors the broader challenges facing women in contemporary Libyan...

A Thousand Girls Like Me...

Ore 16:30 – [FOCUS EMERGING FILMMAKERS] Curato da Sigal Yehuda Regia di Sarah Mosawi-Mani (Francia, Afghanistan, 2018, 76’) v.o: farsi, sottotitoli: inglese, italiano   Quando Khatera, una donna afgana di 23 anni, si oppone alla volontà della sua famiglia e alle tradizioni del suo paese per cercare giustizia per gli anni di abusi sessuali subiti dal padre, mette in luce i difetti del sistema giudiziario afghano e la situazione delle donne che raramente protegge. Documentario sulla battaglia ostinata di una donna nel far sentire la sua voce, che dimostra il potere dell’azione sulla paura, realizzato da una giovane regista afgana. Anteprima italiana alla presenza della regista, introduce Sigal Yehuda, curatrice del focus   When Khatera, a 23-year-old Afghan woman, opposes the will of her family and the traditions of her country to seek justice for years of sexual abuse from her father, she sheds light on the faulty Afghan judicial system and the women it rarely protects. One woman’s obstinate battle to make her voice heard demonstrates the power of action over fear, documented by a young Afghan...

Radiography of a Family...

Ore 18:00 Regia di Firouzeh Khosrovani – [Documentario work in progress] (Iran, Norwey, 15’, 2019) v.o: persiano, sottotitoli: italiano, inglese   La storia pre- e post-rivoluzionaria della figlia di un padre laico e di una madre religiosa. La regista Firouzeh Khosrovani è il prodotto della lotta senza fine tra tradizionalismo e modernizzazione in Iran. Fin da bambina vede la trasformazione di sua madre in una musulmana impegnata, cittadina modello della Repubblica Islamica. Anteprima italiana alla presenza della regista, introduce Sigal Yehuda     A Pre- and Post-revolutionary story of the daughter of a secular father and a devout mother. I am the product of Iran’s endless struggle between traditionalism and modernization. As a child I saw how my mother became a committed Muslim, a model citizen of the Islamic...

Heads and Tails

Ore 18:30 Regia di Aylin Kuryel and Firat Yucel (Turchia, 2019, 58’ ) v.o: turco, sottotitoli: inglese, italiano   Heads and Tails racconta il sorprendente commercio dei capelli tra Turchia e Israele. Due donne turco-israeliane, Coya e Sima, reperiscono le code di capelli da uomini che commerciano in capelli in Turchia e li vendono a produttori di parrucche a Tel Aviv, Ramat Gan e Bnei Brak. Le donne ebree ortodosse coprono le loro teste con le parrucche fatte con i capelli che una volta appartenevano a donne in Anatolia. In questo viaggio, il capello diventa una merce, uno strumento di sopravvivenza e una fonte di bellezza, diventa kosher, mentre chi fa crescere con cura i capelli tende a diventare invisibile. Anteprima mondiale alla presenza dei registi, introduce Sigal Yehuda   Heads and Tails chronicles the curious hair trade between Turkey and Israel. Two Turkish-Israeli women, Coya and Sima, get the tails of hair from male hair traders in Turkey and sell them to wig makers in Tel Aviv, Ramat Gan and Bnei Brak. Orthodox Jewish women cover their heads with the wigs made of the hair that once belonged to women in Anatolia. In this journey, the hair is turned into a commodity, a means of living and source of beauty, becomes kosher, while the one who carefully grows the hair becomes rather...

Amra and the Second Marriage...

Ore 20.45 Regia di Mahmoud Sabbagh (Arabia Saudita, 2018, 95’) v.o: arabo, sottotitoli: italiano, inglese   Amra, una casalinga di 44 anni, scopre che il marito in pensione sta progettando di sposare una seconda moglie più giovane. Nel tentivo di comprendere questa nuova realtà, la sua vita comincia ad andare a rotoli mentre è spinta verso un pesante compromesso. Il regista della commedia candidata agli Oscar ‘Barakah Meets Barakah, nel suo nuovo film indaga la tormentata politica sessuale della società saudita, in una black comedy familiare che sfida i limiti culturali con un’ironia che richiama i fratelli Cohen. Anteprima italiana alla presenza del regista   Amra, a 44-year-old housewife, discovers that her retiring husband is planning to marry a younger second wife. In her attempts to comprehend this new reality, her life begins to unravel as she is pushed towards a hefty compromise. The director of former Oscar hopeful ‘Barakah Meets Barakah’ probes the troubled sexual politics of Saudi society in this bittersweet family...

Look at Me

Ore 22.30 Regia di Nejib Belkhadhi (Tunisia, Francia, Qatar, 2018, 96’) v.o: arabo, francese, sottotitoli: inglese, italiano   Lofti, un immigrato quarantenne tunisino, vive nei sobborghi di Marsiglia dividendosi tra il suo negozio e la fidanzata francese Monique. Il passato riaffiora nella sua vita quando il fratello lo chiama dalla Tunisia per dirgli che sua moglie ha avuto un infarto. Si trova così costretto a far rientro a casa per chiedere l’affidamento di Amr, il figlio autistico di nove anni che non vede da tempo. Inizia così un viaggio in cui scoprirà modi inaspettati per comunicare con il figlio, che lo considera un estraneo, comprendendo la vera paternità e facendo i conti con sé stesso.   Lotfi, 40, is forced to come back to Tunisia when his ex-wife is unexpectedly hospitalized. He is now in charge of his autistic son Amr, 9, obstinate to ignore the presence of a father who he has never known. The lack of any eye contact is going to lead Lofti to fight to reconnect with his child and open him to the...

The Past

Ore 16:00 Regia di Asghar Farhadi (Il Passato) (Iran, Francia, Italian, 2013, 130’) v.o: francese, persiano, sottotitoli: Italiano   Dopo quattro anni di separazione, Ahmad arriva a Parigi da Teheran, su richiesta di Maria, la moglie francese, per espletare le formalità del loro divorzio. Durante il suo breve soggiorno, Ahmad scopre il rapporto conflittuale che Maria ha con sua figlia, Lucia. Gli sforzi di Ahmad per cercare di migliorare questo rapporto sveleranno i segreti di un passato a lui sconosciuto. Alla presenza del regista   Following a four-year separation, Ahmad returns to Paris from Tehran, upon his French wife Marie’s request, in order to finalize their divorce procedure. During his stay, Ahmad quickly discovers the conflicting nature of Marie’s relationship with her daughter, Lucie. But Ahmad’s attempts to build bridges between the two soon begin to encroach on Marie’s new partner, Samir (Tahar Rahim, A Prophet), and as tensions begin to mount it soon becomes clear that the past is only close...

Hendi & Hormonz

Ore 18:30 Regia di Abbas Amini (Iran, 2018, 88’) v.o: Persiano, sottotitoli: italiano, inglese   Sull’isola di Hormuz nel Golfo Persico, secondo l’usanza locale, la tredicenne Hendi è sposata con Hormoz che ha sedici anni. Nonostante la giovane coppia non si conosca quasi affatto, i due si godono appieno l’inizio della loro vita matrimoniale, che per loro è più che altro un modo di giocare insieme. Tuttavia, si verificano eventi che oscurano la loro gioia originale e portano a risultati inaspettati.   On the island of Hormuz in the Persian Gulf, according to local custom, thirteen-year-old Hendi is married off to sixteen-year-old Hormoz. Despite the fact that the young couple hardly know each other, they fully enjoy the beginning of their married life together. However, events occur which darken their original joy and lead to unexpected...

Bomb, A Love Story

  Ore 21:30 Regia di Payman Maadi (Iran, 2018, 97’) v.o: Persiano, sottotitoli: italiano, inglese   E’ il 1988 e, al culmine della guerra Iran-Iraq, Teheran viene bombardata senza sosta. I giorni che passano sono pieni di presagi, eppure l’amore, l’affetto, la speranza e la vita stessa riescono a spazzare via la paura della morte da coloro che ne sono circondati. L’amore può spesso essere difficile da comprendere, ma la morte è un’orribile certezza, nonostante questo in ‘Bomb, A Love Story’, l’amore e la speranza troveranno sempre una via. Tra i protagonisti molti volti noti dei film di Farhadi, tra cui la star del cinema iraniano Leila Hatami.   It’s 1988 and, at the height of the Iran-Iraq War, Tehran is bombed relentlessly. The days that pass are full of foreboding, and yet, love, affection, hope and life itself manage to sweep away the fear of death from those surrounded by it. Love may often be difficult to comprehend, but death is a horrible certitude. ‘Bomb, A Love Story’ shows how, even when faced with the darkness of death, love and hope will find a...