Why not to kill a Fly...

  Ore 16.30 Regia di Farhad Alizadeh (Iran 5’) vo. animazione, no dialoghi Una fastidiosa mosca perseguita due uomini in metropolitana. Anteprima italiana An annoying fly bothers two men on the subway.  ...

Endorphin

  Ore 20.45 Regia di Reza Gamini (Iran, 2013, 17’) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese Un uomo che ha perso la famiglia in un incidente si è rinchiuso in casa. Dopo più di un mese decide di uscire e ritornare alla vita. Ma non riesce a smettere di ridere. Anteprima italiana A man who lost his family in an accident has locked himself up in his house. After more than a month, he decides to go out and to come back to life again. But he can’t help laughing.        ...

Iranian Shorts-Pomeriggio di cortometraggi iraniani...

Ore 16.00 – Iranian Shorts – Pomeriggio di cortometraggi iraniani (Tot. 77’). Presenta la sezione Bianca Maria Filippini, esperta di cinema iraniano.    – A Few Kilometers Away – Regia di Ebrahim Irajzad (Iran, 2013, 17′) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese. Una donna matura offre un passaggio a una giovane incinta. La conversazione che si sviluppa tranquilla nel piccolo abitacolo della vettura, rivela una verità sconvolgente. Un film “doppio” anche nella costruzione.    – Red Thing Regia – di Ramin Rahimi (Iran, 2013, 1′) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese Una gigantesca creatura rossa invade la città e cerca in tutti i modi di attrarre l’attenzione della gente. Mentre una donna continua a parlare al telefono, del tutto ignara della distruzione al di là della sua finestra.    – Keep Us, Keep Us – Regia di Ehsan Amani (Iran, 2013, 21′) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese. Una giovane coppia sposata e un amico in macchina. Chiacchiere, risate, tutto ripreso dal cruscotto. Poi uno scherzo cambia l’atmosfera dell’abitacolo e forse le vite dei suoi occupanti.    – Good Childhood Days – Regiadi Alyar Rasti e Siavash Naghshbandi (Iran, 2013, 5′) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese. Un salto indietro negli anni ’80, accompagnato dalla versione rock contemporanea di una canzone per bambini dell’epoca. La musica è della famosa band iraniana Bomrani.    – Make Art Not War – Regia di Icy and Sot (Iran, 2012, 4’) – senza dialoghi Una città di cartone e un carro armato che spara graffiti colorati sui muri. Icy e Sot sono i nomi d’arte dei due fratelli Sadeghpour, “graffitari” iraniani noti per i loro bellissimi disegni, che spuntano a sorpresa lungo le strade intasate dal traffico e dallo smog.    – Under the Colours – Regia di Emaeil Monsef (Iran, 2011, 20′) vo....