Tags

Related Posts

Share This

Lantouri

 

Ore 22.30

Regia di Reza Dormishian

(Iran, 2016, 115’) v.o. persiano, sottotitoli: italiano, inglese

 

 

L’ultimo film del talentuoso regista Reza Dormishian, che continua a usare un punto di vista provocatorio per parlare d’ingiustizie sociali. Lantouri è il nome di una gang di ladri che deruba le persone per le strade di Tehran, svaligia le case dei ricchi dei quartieri nord della città, e rapisce i figli delle famiglie che si sono arricchite con la corruzione e il riciclaggio di fondi pubblici. Il film inizia con la confessione dei componenti della gang, e con gli interventi di sociologi, attivisti dei diritti umani e opinionisti politici, che tracciano i caratteri di una società in cui la frustrazione dei giovani si tramuta in aggressione. Allo stesso tempo racconta la storia d’amore non corrisposta tra il criminale Pasha e Maryam, giornalista impegnata e molto determinata. Un vicenda tragica che finirà con l’invocazione della legge dell’”occhio per occhio”.

Anteprima Italiana, introduce Felicetta Ferraro, curatrice programma Iran e Afghanistan

 

 

Lantouri is the name of a gang that mugs people in broad daylight on the streets of Tehran and breaks into homes in the city’s rich northern district. The gang also kidnaps children from families who have become wealthy through corruption and embezzlement of state funds. At the same time, he tells a love story which is turned tragic by external circumstances. Gang member Pasha runs amok because Maryam, a socially committed, self-confident journalist, does not reciprocate his feelings. The badly injured young woman demands lex talionis – the law, applicable in Iran, of ‘an eye for an eye’.

COMMENTI