Hotel

  Ore 21.00 – [Inaugurazione / Opening  – Middle East Now 2016] Omaggio alla regista turca Yesim Ustaoglu Regia di  Yesim Ustaoglu (Turchia, 1992, 13’) vo. turco, sottotitoli: italiano, inglese     Essere testimone di un crimine, può rendere un uomo responsabile di quel crimine?   Anteprima italiana     Being the witness of a crime can make a man responsible of that crime?...

74

  Ore 16.15  Regia di Sattar Chamani Gol (Iran, 2016, 31’) v.o persiano, sottotitoli: italiano, inglese     L’ISIS ha compiuto offensive violente nei confronti degli Yazidi curdi, rapendo donne, vendendole e stuprandole. Nasrin è appena riuscita a scappare e ci racconta la sua vita.   Anteprima mondiale     After the Islamic group “Daesh” attacked the Yazidi Kurds, this group held a great number of Kurd women and girls as their booty and started selling and raping them. Nasrin has just escaped from the terrorist group “Daesh” and is now retelling her life and that of the other war refugee women for...

Women in Sink

  Ore 16.15 Regia di Iriz Zaki (Israele, 2015, 37’) v.o arabo, ebraico, sottotitoli: italiano, inglese     Documentario pluripremiato ai festival internazionali, girato in un piccolo negozio di parrucchiere ad Haifa in Israele, di proprietà di una donna arabo-cristiana. La giovane regista Iriz Zaki installa la telecamera sopra il lavatesta, e chiacchiera con le clienti mentre fa loro lo shampoo. Il risultato è un ritratto corale e inaspettato di un luogo che offre una libertà provvisoria, in cui donne ebree e arabe condividono le loro differenze, ma anche tante opinioni comuni sulla politica, la storia e l’amore.   Anteprima Italiana     In a little hair salon owned by a Christian-Arab in Haifa, Israel, the director installs a camera over the washing-basin, where she chats with the clients she is shampooing. She thus paints an unexpected choral portrait of this space that provides temporary freedom, where Arab and Jewish women share their differences and a community of views on politics, history and love....

Upstairs Neighbour

  Ore 17.30  Regia di Pooya Badkobeh (Iran 2015, 12’) v.o persiano, sottotitoli: italiano, inglese     Un anziano si accorge di un’infiltrazione d’acqua dal soffitto della cucina. Al piano di sopra nessuno risponde. Forzata la porta, entra nell’appartamento vuoto e ripara non solo il rubinetto, ma anche qualcosa di più prezioso!   Anteprima Italiana     An elderly man finds out that there is an infiltration of water coming from the kitchen ceiling. No one answers from upstairs. Once opened the door by force, he enters and fix not only the leaky faucet, but also something much more valuable!...

Dry Hot Summer

  Ore 13.00 Regia di Sherif Elbendary (Egitto, Germania, 2015, 30′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Due persone sole s’incontrano per caso in un taxi del Cairo, in una frenetica giornata estiva. Il fragile e anziano Shawky, e la frizzante e giovane Doaa: entrambi sono presi dalla routine, ma la corsa in taxi attraverso la città li condurrà in un viaggio alla scoperta di sé stessi.   Anteprima Italiana     Two lonely people accidentally meet on a busy summer day in a Cairo taxi. Frail old Shawky and bubbly young Doaa are both caught up in their busy routines, as their race through the city evolves into a journey of self-discovery that reconnects them to life....

I Think This is the Closest to how Footage Looked...

  Ore 15.30 Regia di Yuval Hameiri e Michal Vaknin (Israele, 2013, 9′) vo. ebraico, sottotitoli: italiano, inglese     Cortometraggio bellissimo, semplice e sorprendentemente potente, vincitore al festival di Sundance. Un giovane regista israeliano cerca di ricreare con semplici oggetti il ricordo dell’ultimo giorno passato con sua madre, andato cancellato in una registrazione video familiare.   Anteprima Italiana     A beautiful, simple, and surprisingly powerful film. The young Israeli filmmaker tries to recreate “with poor means”, a lost memory, a memory of his last day with his...

Talk Radio Tehran

  Ore 18.45 Regia di Mahtab Mansour (Iran, Francia, Italia, 2015, 38′) v.o. persiano, sottotitoli: italiano, inglese     Al ritmo di un “talk radio”, tre energetiche donne iraniane sfidano gli stereotipi, in questo viaggio dall’alba al tramonto sulle strade di Teheran. C’è Zohreh, pilota elegante e campionessa di rally; l’indomabile signora Nosrat, il primo autista di autobus donna della città; e la grintosa Sepideh, che assieme alle sue colleghe forma la prima squadra antincendio tutta al femminile. Con passione, umorismo e audacia, sfidano lo status quo e raccontano di una società spesso in conflitto con se stessa.   Anteprima Italiana, alla presenza della regista e dei produttori Idanna Pucci e Terence Ward introduce Felicetta Ferraro – curatrice programma Iran e Afghanistan     To the beat of “talk radio,” three spirited women defy stereotypes in this dawn-to-dusk urban safari across Tehran. Follow Zohreh, the chic racer and many-times Rally champion; indomitable Madam Nosrat, the city’s first ever female bus driver; and feisty Sepideh who, with her colleagues, forms the world’s only all-female firefighting team. With passion, humor and daring, they all challenge the status quo....

Fish & Traps

  Ore 22.30  Regia di Salman Yousif (Bahrain, 2014, 10′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Fatima ha perso recentemente il marito. Secondo la tradizione prevalente in Bahrain, dopo il lutto la vedova deve essere portata in mare dalle altre mogli, e completare tutti i rituali ad esso associati. Il mare, però, darà a Fatima una nuova libertà.     Fatima has recently lost her husband. According to the prevailing tradition in Bahrain, after the mourning period the widow needs to be taken out by the wives to the sea and to complete all the rituals associated with it. The sea, though, will give Fatima a new...

Talk Radio Tehran

  Ore 13.00  Regia di Mahtab Mansour (Iran, Francia, Italia, 2015, 38′) v.o. persiano, sottotitoli: italiano, inglese     “Al ritmo di un “talk radio”, tre energetiche donne iraniane sfidano gli stereotipi, in questo viaggio dall’alba al tramonto per le strade di Teheran. C’è Zohreh, pilota elegante e campionessa di rally; l’indomabile signora Nosrat, il primo autista di autobus donna della città; e la grintosa Sepideh, che assieme alle sue colleghe forma la prima squadra antincendio tutta al femminile. Con passione, umorismo e audacia, sfidano lo status quo e raccontano di una società spesso in conflitto con se stessa.     To the beat of “talk radio,” three spirited women defy stereotypes in this dawn-to-dusk urban safari across Tehran. Follow Zohreh, the chic racer and many-times Rally champion; indomitable Madam Nosrat, the city’s first ever female bus driver; and feisty Sepideh who, with her colleagues, forms the world’s only all-female firefighting team. With passion, humor and daring, they all challenge the status quo....

74

  Ore 13.00  Regia di Sattar Chamani Gol (Iran, 2016, 31’) v.o. persiano, sottotitoli: italiano, inglese     L’ISIS ha compiuto offensive violente nei confronti degli Yazidi curdi, rapendo donne, vendendole e stuprandole. Nasrin è appena riuscita a scappare e ci racconta la sua vita.       After the Islamic group “Daesh” attacked the Yazidi Kurds, this group held a great number of Kurd women and girls as their booty and started selling and raping them. Nasrin has just escaped from the terrorist group “Daesh” and is now retelling her life and that of the other war refugee women for us....

Steps

  Ore 15.30 – [Focus Bahrain: una selezione di corti di giovani registi dal Bahrein] Introduzione di Laura Aimone, curatrice del focus  Regia di Salman Yousif (Bahrain, 2014, 4′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Haji Mossa è un sarto cieco, che ha vissuto sempre nel suo villaggio di nascita e lo conosce a menadito. Riesce a muoversi liberamente, senza alcun aiuto, a una sola condizione: dover camminare a piedi nudi. Finché un giorno le strade vengono asfaltate, facendogli perdere familiarità con la sua terra.   Anteprima Europea, alla presenza del regista     Haji Mossa is a blind tailor, who has lived in his village since he was born. He can move freely without any help from his house to any destination within the village with only one condition: he should walk barefoot. Until one day, the village’s roads are paved with asphalt which make him unfamiliar with his land....

Fish & Traps

  Ore 15.30 – [Focus Bahrain: una selezione di corti di giovani registi dal Bahrein] Introduzione di Laura Aimone, curatrice del focus    Regia di Salman Yousif (Bahrain, 2014, 10′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Fatima ha perso recentemente il marito. Secondo la tradizione prevalente in Bahrain, dopo il lutto la vedova deve essere portata in mare dalle altre mogli, e completare tutti i rituali ad esso associati. Il mare, però, darà a Fatima una nuova libertà.    Anteprima Europea, alla presenza del regista     Fatima has recently lost her husband. According to the prevailing tradition in Bahrain, after the mourning period the widow needs to be taken out by the wives to the sea and to complete all the rituals associated with it. The sea, though, will give Fatima a new...

Canary

  Ore 15.30 – [Focus Bahrain: una selezione di corti di giovani registi dal Bahrein] Introduzione di Laura Aimone, curatrice del focus    Regia di Mohammed Rashed Buali (Bahrain, 2010, 12′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Canary propone uno sguardo sulle vite di tre persone comuni, toccate dal passaggio di mano in mano di un piccolo canarino. Anche se ogni protagonista è radicalmente diverso dagli altri, tutti soffrono della stessa solitudine e di un comune senso di disperazione, alleviati solo dall’interazione con il silenzioso quanto allegro uccellino.    Anteprima Europea     In Canary we cast a glance into the lives of three ordinary people, touched by the passage of a small canary from one pair of hands to the next. Although each protagonist is radically different in their own way, each suffers from the same loneliness and sense of desperation, alleviated only through their interaction with the silent, yet cheery little...

The Good Omen

  Ore 15.30 – [Focus Bahrain: una selezione di corti di giovani registi dal Bahrein] Introduzione di Laura Aimone, curatrice del focus    Regia di Mohammed Rashed Buali (Bahrain, 2009, 25′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     In Bahrein, appendere un Al Nasha – un abito tradizionale femminile – sopra il tetto di una casa è l’annuncio di gioia del ritorno di un membro della famiglia da un lungo viaggio o da un’assenza. Attraverso simbologie tradizionali, il film esplora il complesso rapporto tra il mondo rurale e quello urbano, tra spazio e iperspazio, presenza e perdita, in un curioso racconto di pescatori in forma di diario intimo.    Anteprima Europea     Al Nasha – a form of popular female attire—over the rooftop is a joyous announcement of the return of a family member from a long journey or absence. Through traditional Bahraini symbols, the film explores the complex relationship between rural and urban, presence and loss, in a curious tale about fishermen that takes the form of an intimate...

Gift of my Father

  Ore 16.30 Gift of my Father di Salam Salman (Iraq, 2015, 6′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Un viaggio in auto apparentemente normale si trasforma in un incubo ricorrente per il protagonista Hamody, una giovane vittima della guerra, che rivive le sue esperienze traumatiche legate alle sparatorie dei Blackwater a Baghdad.   Anteprima Italiana      A seemingly normal car journey crosses from present reality into a recurring nightmare as Hamody, a young victim of war, relives his traumatic experiences of the Baghdad Blackwater shootings. ...

9 Days

  Ore 18.00 Regia di Issa Touma, Thomas Vroege, Floor van der Meulen (Siria, Olanda, 2015, 13′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Una mattina dell’agosto 2012, il fotografo siriano Issa Touma osserva dalla finestra di casa sua degli studenti trascinare sacchi di sabbia lungo la strada: era l’inizio della rivolta siriana ad Aleppo, e con la sua macchina fotografica registra i primi nove giorni dalla finestra. Un punto di vista eccezionale su una guerra che dura ormai da oltre tre anni.   Anteprima italiana     Syrian photographer Issa Touma recorded the first days of the revolt in Aleppo from his window. An exceptional angle on a war that has already lasted well over three...

Steps

  Ore 20.45 Regia di Salman Yousif (Bahrain, 2014, 4′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Haji Mossa è un sarto cieco, che ha vissuto sempre nel suo villaggio di nascita e lo conosce a menadito. Riesce a muoversi liberamente, senza alcun aiuto, a una sola condizione: dover camminare a piedi nudi. Finché un giorno le strade vengono asfaltate, facendogli perdere familiarità con la sua terra.   Anteprima Europea, alla presenza del regista     Haji Mossa is a blind tailor, who has lived in his village since he was born. He can move freely without any help from his house to any destination within the village with only one condition: he should walk barefoot. Until one day, the village’s roads are paved with asphalt which make him unfamiliar with his...

Tuesday

  Ore 14.45 Tuesday di Ziya Demirel (Turchia, Francia, 2015, 12′) v.o. turco, sottotitoli: italiano, inglese     Un normale giorno di scuola per una ragazzina adolescente di Istanbul. Ma guardando ai dettagli dei tre incontri che fa nel tragitto verso scuola, mentre gioca a basket e quando sale sull’autobus, il film si rivela un lavoro d’osservazione sugli uomini che credono indiscutibilmente di avere potere sullo spazio personale di una donna. Anteprima Italiana     At first glance, a film about an ordinary school day for a teenage girl in Istanbul. But it becomes an observational exposé of men who believe they are entitled to an unquestioned authority over a woman’s personal...

Blue

  Ore 20.45 Regia di Abo Ghabi (Siria, 2015, 12′) vo. arabo, inglese, sottotitoli: italiano, inglese     In un luogo dove non sembra ci sia un domani, resta almeno la musica a riempire di misericordia un presente ferito. Siamo nel campo profughi palestinese di Yarmouk in Siria, sotto assedio da oltre 450 giorni, e la musica – diversamente dall’acqua e dall’elettricità – continua a fluire ininterrottamente dal pianoforte malridotto di Ayham Ahmad. Anteprima Italiana     In at least one place where the future feels lost, music still fills the present with a kind of home-made mercy. The place is Yarmouk, Palestinian Refugee Camp outside Damascus, the present is a siege of over 450 days, and the music – unlike water and electricity – keeps flowing unstoppably from Ayham Ahmad’s battered upright...

Dry Hot Summer

  Ore 15.00 Regia di Sherif Elbendary (Egitto, Germania, 2015, 30′) v.o arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Due persone sole s’incontrano per caso in un taxi del Cairo, in una frenetica giornata estiva. Il fragile e anziano Shawky, e la frizzante e giovane Doaa: entrambi sono presi dalla routine, ma la corsa in taxi attraverso la città li condurrà in un viaggio alla scoperta di sé stessi. Anteprima Italiana     Two lonely people accidentally meet on a busy summer day in a Cairo taxi. Frail old Shawky and bubbly young Doaa are both caught up in their busy routines, as their race through the city evolves into a journey of self-discovery that reconnects them to...

Tehran

  Ore 18.30 Regia di Masoud Moein (Iran 2015, 3′) senza dialoghi   Cortometraggio sperimentale, con una struttura astratta, in cui protagoniste indiscusse sono le luci della città di Tehran. Anteprima Europea   An experimental short film with an abstract structure which uses urban lights of Tehran....

Ave Maria

  Ore 21.00 – Cerimonia di chiusura | I Closing Ceremony di Middle East Now 2016 Regia di Basil Khalil (Palestina, Francia, Germania, 2015, 14′) v.o. arabo, sottotitoli: italiano, inglese     Cortometraggio candidato agli Oscar 2016, di uno dei più talentuosi giovani registi palestinesi. Le suore del Convento della Misericordia, nel bel mezzo del deserto della West Bank, vivono la loro routine quotidiana di silenzio e preghiera, interrotta bruscamente dall’arrivo di una famiglia di coloni ebrei, che bussano alla loro porta in cerca d’aiuto, dopo essersi scontrati con la loro auto contro il muro del convento. Con la partecipazione speciale di Souad Massi, la famosa cantante algerina, che si esibirà dal vivo.     The nuns of the Sisters of Mercy Convent, in the middle of the West Bank wilderness, have their daily routine of silence and prayer disrupted when a family of Jewish settlers come knocking at their door for help after crashing into the convent’s wall....