The Deep

  Ore 20.45 Proiezione speciale Regia di Haider Rashid (Iraq, 2013, 15’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese   Il sogno di un giovane iracheno di diventare un giocatore di calcio è minacciato dalla quotidianità di un paese devastato dalla violenza e dalla lotta per la sopravvivenza. Fino a quando decide di scappare da quella realtà. Premio Speciale della Giuria al festival di Dubai. Anteprima italiana, alla presenza del regista e dell’Ambasciatore dell’Iraq S.E. Saywan Barzani   The dream of a young Iraqi to become a football player is threatened by the daily life of a country ravaged by violence. Until he decides to run away from all of that.  ...

Omar

  Ore 21.00 Film di apertura / Opening film  [retrospettiva su  Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Palestina, 2013, 93’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese L’ultimo film del regista palestine Hany Abu-Assad, acclamato autore di “Paradise Now. “Omar” è stato candidato agli Oscar 2014, ha trionfato al festival di Dubai e ricevuto il premio della giuria ‘Un Certain Regard’ al festival di Cannes.   È una storia di amore, amicizia e tradimento nella Cisgiordania occupata. Protagonista il giovane panettiere Omar, che scavalca ogni giorno il muro di separazione con Israele per andare a trovare la fidanzata Nadia. Ma la sua vita cambia quando viene arrestato con due amici di infanzia, Amjad and Tarek, per aver sparato contro un posto di blocco israeliano. Accusato dell’omicidio di un soldato, dovrà subire i ricatti dei suoi carcerieri, e una volta rilasciato si troverà a dover respingere le accuse di collaborazionismo. Anteprima italiana, alla presenza del regista Hany Abu-Assad   The latest film of the Plaestinian director Hany Abu-Assad, nominated to the Oscars 2014. “Omar” is accustomed to dodging surveillance bullets to cross the separation wall to visit his secret love Nadia. But occupied Palestine knows neither simple love nor clear-cut war. On the other side of the wall, the sensitive young baker Omar becomes a freedom fighter who must face painful choices about life and manhood.  ...

Ana Ana

  Ore 16.45 Regia di Corinne Van Egeraat e Petr Lom (Olanda, Egitto, 2013, 75’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Poema cinematografico su quattro giovani donne egiziane, ambientato in un Egitto dove i sogni della rivoluzione hanno cominciato a disvelarsi, e i diritti delle donne sono estremamente vulnerabili. Girato in gran parte dai personaggi stessi, che lavorando assieme ai registi per due anni hanno trovato il modo di esprimere i loro sogni e desideri, in un modo straordinariamente aperto e intimo. Anteprima italiana   Ana Ana is a cinematic poem about four young Egyptian women, set in an Egypt where dreams of the revolution have begun to unravel, and women’s rights are tremendously vulnerable. Most of the material is filmed by the characters themselves. Their voices tell a story about universal desire for creativity and freedom. Italian premiere  ...

War Canister

  Ore 18.15 – [Focus: Iraq Now] Regia di Yahya Al-Allaq (Iraq, U.K., 11’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Un giovane ragazzo di Baghdad, che ha perso l’udito, può solo sognare la sua infanzia. Per vivere è costretto a rubare taniche di petrolio, e durante una corsa in bus, per un attimo, si gode un momento di frivolezza e si dimentica delle sue responsabilità. Anteprima italiana   A young deaf boy from Baghdad can only dream of a childhood. He is forced to steal oil canisters in order to support his financially troubled family, but an eventful bus ride home will see him to forget his responsibilities for some frivolous fun.  ...

Whispers of the Cities...

Ore 18.30 Regia di Kasim Abid (Iraq, U.A.E., 62’) vo. Senza dialoghi Girato nell’arco di 10 anni, è un meraviglioso documentario di osservazione che riesce a legare emotivamente tre storie di vita quotidiana, girate per le strade di tre città – Erbil nel Kurdistan iracheno, Ramallah in Cisgiordania, e la capitale irachena Baghdad – famose solo per le cattive notizie dei media internazionali. Anteprima Italiana alla presenza del regista   Shot over 10 years, three, observational, emotionally linked visual stories of life on the streets of Erbil in Kurdistan, Northern Iraq, Ramallah in the West Bank, Palestine and...

His Name

Ore 21.00 – Focus: Window on Qatar Regia di Hend Fakhroo (Qatar, 2012, 4’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese L’esplorazione di un’amicizia inaspettata tra una donna del Qatar e un uomo che pulisce le strade del suo quartiere. Un giorno, finalmente, lei decide di chiedergli il nome… Anteprima italiana   An exploration of an unexpected friendship between a Qatari woman and the man who cleans the streets of her neighbourhood. One day, she finally decides to ask for his name…      ...

Rags & Tatters

Ore 20.45 Regia di Ahmad Abdalla (Egitto, 2013, 87’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese In una delle notti più straordinarie della recente storia d’Egitto, durante le manifestazioni di Piazza Tahrir, le porte delle prigioni vengono improvvisamente aperte. Tra i prigionieri liberati c’è il protagonista del film, che cerca disperatamente riparo e calore nei quartieri alla periferia del Cairo. Ritratto vivido e coinvolgente delle conseguenze lasciate dalla primavera araba, in uno dei film egiziani più belli dell’ultima stagione, firmato dall’acclamato regista Ahmad Abdalla. Anteprima italiana, regista Ahmad Abdalla in collegamento skype    Escaping from prison amid the turbulence of the 2011 Tahrir Square demonstrations, a fugitive desperately seeks warmth and shelter in the outer regions of Cairo, in this vivid and captivating portrait of the fallout from the Arab Spring.  ...

Nazareth 2000

  Ore 22.30 [retrospettiva su Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Palestina, 2000, 55’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Tornando nella sua città natale pochi mesi prima del nuovo millennio, il regista Hany Abu-Assad cattura con la telecamera la vita quotidiana e i tumulti di una città considerata tra le più sacre al mondo. E lo fa attraverso gli occhi di due benzinai, i loro commenti cinici, divertenti e saggi sulle circostanze politiche e sociali della loro città, che dipingono un’immagine tragica e sottile dei suoi abitanti. Anteprima italiana, alla presenza del regista   Returning to his native city just months before the new millennium, filmmaker Hany Abu-Assad captures the daily, idiosyncratic beats of Nazareth – a city both Christians and Muslims consider one of the most sacred in the world. The story unfolds through the eyes of two cynical, funny and wise gas station attendants, their comments on the political and social conditions of their city paint both a tragic and subtle image of its inhabitants.  ...

Iraq Now

      Ore 16.00  [Focus Iraq Now durata totale: 47 minuti] Proiezione di 5 cortometraggi frutto di un workshop svoltosi a Baghdad nel 2013, coordinato dall’acclamato regista iracheno Mohammed Al-Daradji di Human Films.   War Canister Regia di Yahya Al Allaq (Iraq, Uk, 2013, 11’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Un giovane ragazzo di Baghdad, che ha perso l’udito, può solo sognare la sua infanzia. Per vivere è costretto a rubare taniche di petrolio, e durante una corsa in bus, per un attimo, si gode un momento di frivolezza e si dimentica delle sue responsabilità. Anteprima italiana A young deaf boy from Baghdad can only dream of a childhood. He is forced to steal oil canisters in order to support his financially troubled family, but an eventful bus ride home will see him to forget his responsibilities for some frivolous fun.   Children of War Regia di Medoo Ali (Iraq, Uk, 2013, 10’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese In un orfanotrofio iracheno un ragazzino rivela li suoi traumi e le sue esperienze, attraverso una serie di disegni. La sua mente distorce gli eventi, ma attraverso i disegni ci racconta la guerra che accade attorno a lui. Anteprima italiana In an Iraqi orphanage a young victim of the war reveals his anguish and his experiences through a series of drawings.   Nesma’s Birds Regia di Najwan Ali &Medoo Ali (Iraq, 2013, 8’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Nesma, una ragazzina di 11 anni, si ritrova il mondo contro solo perché ha deciso di prendersi cura dei piccioni di suo padre, dopo la sua morte. La madre vorrebbe che se ne sbarazzasse, e per Nesma questa diventa una sfida proprio quando comincia a diventare una donna. Anteprima italiana   11-year-old Nesma is at odds with...

Ford Transit

  Ore 17.00 [retrospettiva su Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Olanda, Palestina, 2002, 80’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese I furgoni bianchi della Ford che girano per tutta la Palestina una volta appartenevano all’esercito israeliano, che li regalò ai collaboratori perché potessero usarli per lavorare come tassisti. Il divertente documentario di Hany Abu-Assad ha come protagonista un tassista di nome Rajai, e i suoi tanti passeggeri a Ramallah e Gerusalemme, alle prese con la complessità della vita, con una politica estremamente instabile, la voglia di fuggire all’estero e soprattutto la battaglia quotidiana per accaparrarsi il prossimo cliente. Anteprima italiana alla presenza del regista   The white Ford vans driving around all over Palestine once belonged to the Israeli army. Soon, they were sold and converted to taxis. Director Hany Abu-Assad shows the day-to-day reality of a cab driver named Rajai and his passengers in Ramallah and Jerusalem, along roadblocks and...

Bader

Ore 18.30 [Focus: Window on Qatar] Regia di Sara Al-Saadi, Maaria Assami, Latifa Al-Darwish (Qatar, USA, Siria, 2012, 10’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Un ragazzino cerca di trovare il suo spazio in una scuola elementare maschile. Il documentario mostra la lotta con la propria indole, e di come la poesia lo aiuti a superare le sue sfide personali.   ‘Bader’ is the story of a young boy trying to find his place in an all-boys’ elementary school. The documentary highlights the boy’s struggle with his identity, and how he comes to rely on poetry to help him overcome his challenges.  ...

Bloody Beans

  Ore 18.40 Regia di Narimane Mari (Algeria, Francia, 2013, 77’) vo. Arabo, francese, sottotitoli: italiano, inglese Su una spiaggia algerina un gruppo di bambini gioca tra la sabbia e le onde, mentre il loro Paese è sconvolto dalla guerra tra le truppe indipendentiste e l’esercito francese. Grazie all’immaginazione infantile, i bambini saccheggiano l’esercito francese: olio, cioccolato, semolino, zucchero, e anche un prigioniero di guerra, che viene condannato a mangiare fagioli. Bloody Beans racconta la fine della colonizzazione francese dell’Algeria attraverso gli occhi dei bambini.   A group of children are on the sidelines. As the French Army fires at the Organisation of the Secret Army, the children loot the French Army: oil, chocolate, semolina, sugar, and even a prisoner of war, who is condemned to eat beans. Bloody Beans recounts the end of the French colonisation of Algeria through the eyes of the children.  ...

Theatre Night

    Ore 20.45 Regia di Ali Ali (Qatar, 2012, 2’) Due ragazzi al cinema parlano tra di loro ad alta voce, e si scambiano sms mentre il pubblico sta cercando di vedere il film. Ma all’improvviso accade qualcosa…Anteprima italiana Two boys on a typical night at the movies speak loudly to one another and exchange sms while the audience are trying to watch the film. Something is about to happen.  ...

Rock the Casbah

  Ore 20.45 Regia di Laila Marrakchi (Marocco, Francia, 2013, 95’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese È estate a Tangeri. Una famiglia si riunisce per il funerale del padre, per i tre giorni di lutto previsti dalla tradizione. La solennità dell’occasione viene interrotta dal ritorno inaspettato di Sofia, figlia più piccola e ribelle, scappata contro il volere paterno in America per fare l’attrice. Per le sorelle Kena e Miriam è l’occasione per guardarsi indietro, e scoprire i segreti di famiglia. Commedia agrodolce con un cast d’eccezione che include Hiam Abbas, Nadine Labaki e Omar Sharif. Anteprima italiana alla presenza della regista e dell’Ambasciatore del Regno del Marocco S.E. Hassan Abouyoub   Set in an opulent villa in Tangiers, the film unfolds over the three days of the rites of mourning dictated by Muslim custom, following the death of a prominent magnate and family patriarch.. The solemnity of the occasion is disrupted by the unexpected return of Sofia, the rebellious youngest daughter who left Morocco, against her father’s wishes.  ...

Trances

  Ore 15.00 – [Middle East Classics] Regiadi Ahmed Al Maanouni (Marocco, 1981, 87’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Film restaurato da World Cinema Foundation e Cineteca di Bologna In parte concerto, in parte documentario, Trances racconta dieci anni di carriera del legendario gruppo marocchino Nass El Ghiwane, la loro radicale e originale miscela poetica, il teatro e le tradizioni regionali, che crearono una rottura con le convenzioni del tempo focalizzandosi sull’estetica della trance. Il primo film marocchino selezionato al festival di Cannes e il primo restaurato dalla World Cinema Foundation di Martin Scorsese. Anteprima italiana, alla presenza del regista, introduce Bruni Burres.   Part-concert film, part-documentary, Ahmed El Maanouni’s ‘Trances’ looks at legendary Moroccan artists Nass El Ghiwane ten years into their career. Their radical and highly original blend of poetry, theatre and regional traditions –influenced by Berber, Gnwa and Andalusian styles – broke away from the conventions of the time. ‘Trances’ was the first Moroccan film selected for the Cannes Film Festival, and the first restored by Scorsesès World Cinema Foundation.  ...

Camera / Woman

  Ore 16.45 Regia di Karima Zoubir (Marocco, 2012, 59’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese In Marocco è ancora tabù per una donna lavorare fuori casa. Ma questa limitazione non scoraggia Khadija, la protagonista di questo pluripremiato documentario, che lavora come cameraman alle feste di matrimonio a Casablanca. Nonostante la sua famiglia la scoraggi, e le sofferenze di essere donna divorziata e madre single, Khadija è autosufficiente e lotta con forza per la sua indipendenza, sfidando i ruoli tradizionali e le convenzioni. Anteprima italiana alla presenza della regista   In Morocco, it is still taboo for a woman to work outside of the house. But social perceptions do little to deter Khadija who works as a camerawoman at weddings in Casablanca. At home, her family pleads for her to quit. Luckily Khadija has a good friend and strong supporter in her neighbour, Bouchra. As Khadija demands her independence, she is part of a new generation of Arabic women who are reinventing the traditional roles of women and challenging convention.  ...

Paradise Now

  Ore 18.00 [retrospettiva su Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Germania, Francia, Palestina, 2005, 90’)vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Il film candidato agli Oscar che ha consacrato il talento del regista palestinese Hany Abu-Assad. I protagonisti Khaled e Said, due giovani amici d’infanzia, sono stati reclutati come kamikaze, e si dovranno far esplodere il giorno dopo a Tel Aviv. Mentre si preparano al momento decisivo qualcosa va storto e i due si perdono di vista. Soli nella città, dovranno fare i conti con i propri ideali, con la paura e affrontare la morte da soli. A seguire Hany Abu Assad in conversazione con Bruni Burres, (20 min)   Nominated for an Oscar in 2005, the film and the director became famous internationally. The protagonists Khaled and Said, two young childhood friends, were recruited as suicide bombers, and they have to blow up the next day in Tel Aviv. While preparing for this decisive moment something goes wrong.  ...

Return to Homs

  Ore 20.45 Regia di Talal Derki (Siria, Germania, 2013, 90’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Dal 2011 al 2013 il regista Talal Derki ha seguito il percorso di due amici, le cui vite sono state sconvolte dalla guerra in Siria. Basset, 19 anni, star del calcio e portiere della nazionale, diventa ben presto un’icona della rivoluzione. Ossama ha 24 anni, è un pacifista e un media activist. Quando l’esercito di Assad trasforma la loro città Homs in un luogo fantasma, questi due ragazzi pacifisti decidono di imbracciare le armi e diventano ribelli. Assieme ai suoi eroi, il documentario ci trascina dentro il conflitto, dentro una nazione lacerata dalla nebbia della guerra. Anteprima italiana, alla presenza del regista, e dei produttori Orwa Nyrabia e Hans Robert Eisenhawer From 2011 to 2013, filmmaker Talal Derki followed the journey of two close friends whose lives had been upended by the battle raging in Syria. Basset is a local soccer star—the goalkeeper for the Syrian national team. He has also become an iconic singer in the revolution. Ossama is a 24-year-old media activist. When the army cracks down and their beloved city of Homs becomes a bombed-out ghost town, these two peaceful protesters finally take up arms and transform into rebel insurgents.  ...

Fish & Cat

  Ore 22.30 Regia di Shahram Mokri (Iran, 2013, 125’) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese Alcuni studenti si recano in una zona montagnosa vicino al Mar Caspio per partecipare a un raduno di aquiloni. Non lontano dal loro campeggio c’è una piccola capanna occupata da tre cuochi che lavorano in un ristorante vicino e cercano carne da cucinare. Nei paraggi non c’è nessuno tranne i giovani studenti. Commedia dai risvolti dark, girata in un lungo e virtuoso piano sequenza, e premiata per l’approccio innovativo al festival di Venezia. Alla presenza dell’attore protagonista Babak Karimi, introduce Felicetta Ferraro, curatrice sezione Iran Some students go to a mountainous area near the Caspian Sea to participate in a gathering of kites. Not far from their campsite there is a small hut occupied by three chefs who work at a nearby restaurant and try to find meat to cook. There is no one around except the young students. Awarded at the Venice Film Festival for its innovative approach.  ...

The Eloquent Peasant

    Ore 11.00 [Middle East Classics] Regia di Chadi Abdel Salam (Egitto, 1970, 17’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Restaurato nel 2010 dalla World Cinema Foundation, Cineteca di Bologna / Laboratorio L’Immagine Ritrovata. Un classico del cinema egiziano, The Eloquent Peasant è una combinazione di racconto morale, folk e poesia. Gli eventi risalgono tra il 2160 e il 2025 a.c., quando il contadino Khun-anup e il suo asino si imbattono nelle terre dei nobili Rensi, i beni del contadino vengono confiscati ed è ingiustamente accusato di furto. Presentazione della sezione e della World Cinema Foundation di Martin Scorsese con Bruni Burres e La Cieneteca di Bologna.  Proiezioni a ingresso gratuito   The Eloquent Peasant is a combination of a morality/folk tale and a poem. The events are set between 2160 and 2025 BC. When the peasant Khun-anup and his donkey stumble upon the lands of the noble Rensi, the peasant’s goods are confiscated and he’s unjustly accused of theft.  ...

The Mummy (The Night of Counting the Years)...

  Ore 11.20 [ Middle East Classics] Regia di Chadi Abdel Salam (Egitto, 1970, 103’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Restaurato nel 2009 dalla World Cinema Foundation alla Cineteca di Bologna, Laboratorio L’Immagine Ritrovata. Riconosciuto come uno dei film più grandiosi mai realizzati in Egitto, è basato su una storia vera: nel 1881, alcuni oggetti preziosi della dinastia Tanite cominciarono a trovarsi in vendita. Si scopri che la tribù degli Horabat avevano saccheggiato le tombe dei faraoni a Tebe. Una storia unica nel suo genere e un incredibile pezzo di cinema. Presentazione della sezione e della World Cinema Foundation di Martin Scorsese con Bruni Burres e La Cieneteca di Bologna. Proiezioni a ingresso gratuito Commonly acknowledged as one of the greatest Egyptian films ever made, it is based on a true story: in 1881, precious objects from the Tanite dynasty started turning up for sale, and it was discovered that the Horabat tribe had been secretly raiding the tombs of the Pharaohs in Thebes. A rich theme, and an astonishing piece of cinema.    ...

End of Story

  Ore 15.0 0 Regia di Ghafar Azad (Afghanistan, 12’) vo. pashtu, sottotitoli: italiano, inglese La tragedia di una giovane sposa, il cui marito viene portato via dalle truppe internazionali la notte delle loro nozze. La fatidica data del 2014 ravviva la speranza che tra i prigionieri liberati ci sia anche il suo uomo. Anteprima italiana alla presenza del regista The desperation of a young bride, whose husband was taken away from the international troops on the night of their wedding.  ...

No Burqa Behind Bars

  Ora 15.15 Regia di Nima Sarvestani (Svezia, Afghanistam 2012, 77’) vo.pashtu, sottotitoli: italiano, inglese Nel carcere di Takhar in Afghanistan sono rinchiuse quaranta donne per cosiddetti “crimini morali”: sentenze durissime per aver abbandonato i loro mariti violenti, o aver rifiutato matrimoni combinati. Questo incredibile documentario segue la vita quotidiana delle detenute, racconta “senza filtro” storie di donne ferite dal matrimonio o dall’amore. Introduce Felicetta Ferraro, curatrice sezione Afghanistan   In the Takhar Prison in Afghanistan, 40 women are serving time for ‘moral crimes’. Their sentences range up to 15 years for leaving abusive husbands, refusing to consent to arranged marriages, or falling in love with men that their families deem unsuitable. But NimaSarvestani’s revelatory film shows that behind prison walls, women are actually far more free than they are in the outside society.  ...

Why not to kill a Fly...

  Ore 16.30 Regia di Farhad Alizadeh (Iran 5’) vo. animazione, no dialoghi Una fastidiosa mosca perseguita due uomini in metropolitana. Anteprima italiana An annoying fly bothers two men on the subway.  ...

Sepideh

  Ora 16.35 Regia di Berit Madsen (Danimarca, Svezia, Norvegia, Germania, Iran, 90’, 2013) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese Sepideh è una ragazzina che vive in una zona rurale dell’Iran, e vuole di diventare una famosa astronoma. Coltiva questo sogno nonostante le difficoltà poste dalla famiglia. I suoi sforzi saranno coronati dalla sua tenacia e dall’amicizia che riuscirà a stringere con la prima turista spaziale, Anoushe Ansari, iraniana di nascita. Anteprima italiana Sepideh wants to become an astronaut. The expectations for a young Iranian woman are very different from Sepideh’s ambitions, and her plans to go to university are in danger. But Sepideh holds on to her dream. She takes up the fight and teams up with the world’s first female space tourist, Anousheh Ansari.    ...

Rana’s Wedding

  Ore 18.15 [retrospettiva su Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Palestine, Olanda, UAE, 2003, 90’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Rana ha 17 anni e vive con il padre a Gerusalemme Est, che la vorrebbe sposata, e per questo le propone una lista di uomini tra cui scegliere. Se non ne sceglierà uno prima delle 4 del pomeriggio, quando partirà il volo di suo padre per l’Egitto, sarà costretta a seguirlo per continuare gli studi. Ma Rana è una donna testarda, e vuole riuscire a trovare il suo amato Khalil, un regista di teatro, prima della scadenza e sposarlo… Anteprima Italiana alla presenza del regista     Rana is a seventeen-year old Muslim who lives with her father in East Jerusalem. He wants her to marry and has given her a list of eligible men. If she doesn’t choose one before the plane leaves at 4 o’clock, she must accompany her father to Egypt. Rana is a free-thinking young woman with a stubborn streak: she wants to find her lover, Khalil, a theatre director, before the deadline and marry him.  ...

Condom Lead

  Ore 20.45 Regia di Mohammed Abunasser e Ahmad Abunasser (aka Tarzan and Arab) (Palestina, 2013, 14’) vo. senza diaolghi Custom Lead, operazione Piombo Fuso, i 22 giorni di lunga offensiva contro Gaza sono stati brutali. Nel rumore assordante delle esplosioni, l’intimità umana è tagliata fuori. Amore e desiderio diventano palloncini che aspettano solo di essere scoppiati. Cos’altro può offrire protezione? Anteprima italiana Cast Lead, the 22-day long offensive against the Gaza Strip in 2009 was brutal. Amid the deafening noise of ground-rocking explosions, human intimacy is cut off. Love and desire become balloons just waiting to be burst. Is there anything that can offer protection?  ...

Youth

  Ore 21.00 Regia di Tom Shoval (Israele, 2013, 104’) vo. ebraico, sottotitoli: italiano, inglese Yaki e Shaul sono due fratelli gemelli, con un legame quasi telepatico, che vivono in un sobborgo di Tel Aviv. La loro famiglia è piena di debiti, e il loro padre sprofonda nella depressione. Ma da quando Yaki e’ entrato nell’esercito possiede un fucile, e i due decidono di rapire una ragazza loro coetanea e chiedere un grosso riscatto… ma non hanno calcolato che oggi è Shabbat, e la famiglia della ragazza, ebreo ortodossa, non risponderà mai al telefono. E intanto il tempo corre… Anteprima italiana, alla presenza del regista Yaki and Shaul are two teenage brothers who share a strong, almost telepathic connection. The brother’s family is suffering from an overgrowing debt which led to a deep depression of their father. Up until now they were helpless, but now that Yaki in the army and he is given a rifle, they decide to kidnap a pretty young girl. But they’ve forgotten that today is Shabbat and their victim’s orthodox family will not answer the phone. Time starts to run out…  ...

Only in New York – Peace After Marriage...

  Ore 22.45 Regia di Bandar Albuliwi e Ghazi Albuliwi (Francia, Turchia, USA, 2013, 86’) vo. inglese, arabo, sottotitoli: italiano, inglese Arafat Sulliman e’ un ragazzo arabo newyorkese di 30 anni, vive ancora con i genitori, che non aspettano altro che si sposi con una donna musulmana. Arafat è ossessionato dal sesso e si sente solo. Il suo amico Kenny, che conosce a una riunione degli Anonimi Sessuali Compulsivi, gli propone una soluzione: sposare una ragazza per fargli ottenere il permesso di soggiorno in America… ma scopre che è un’israeliana! Il regista e protagonista Ghazi Albuliwi, è considerato il Woody Allen palestinese, e l’attrice che interpreta sua madre è la grande Hiam Abbas. Anteprima italiana Arafat Sulliman – a thirty something year-old Arab New Yorkerl – lives at home with his parents who are desperate to marry him off to a Muslim bride. In order to get rid of his porn addiction he starts attending Sexual Compulsives Anonymous meetings in the city. Comes Kenny – a single New Yorker – who tries to help Arafat offering a Green Card Marriage! But with an Israeli girl.  ...

Downpour

Ore 14.30 [Middle East Classics] Regia  di Bahram Beyza’i (Iran, 1972, 128’) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese entrata gratuita Il Signor Hekmati riceve l’incarico come insegnante in un quartiere povero a sud di Tehran. Si innamora della sorella maggiore di uno degli studenti, ma lei è già promessa sposa del macellaio del paese. In questo film di debutto, Bahram Beyza’I, uno dei maestri del cinema iraniano, ricrea le atmosfere potenti di una comunità chiusa, ancora governata dalla tradizione. Restaurato nel 2011 dalla World Cinema Foundation / Cineteca di Bologna, Laboratorio L’Immagine Ritrovata   Mr. Hekmati is appointed as a teacher in the poor south of Tehran. He falls in love with the older sister of one of the boys but she has already been promised to the local butcher. The film has been restored by the World Cinema Foundation at FondazioneCineteca di Bologna/ L’ImmagineRitrovata laboratory in 2011. Middle East Classics – free admission  ...

The 14th Cheeks

    Ore 16.45 [retrospettiva su  Hany Abu-Assad] Regia di Hany Abu-Assad (Olanda, 1998, 88’) vo.olandese, sottotitoli: italiano, inglese Il primo lungometraggio del regista palestinese Hany Abu-Assad è la storia di una coppia, Daniel e Francesca, che stanno per sposarsi. Martin, un amico comune, organizza una cena per la famglia e gli amici. Ma proprio Daniel e Francesca hanno dimenticato l’indirizzo del ristorante, e girano per la città in cerca del posto giusto…. Storia tragicomica sui giovani, la famiglia e l’amicizia. Anteprima italiana alla presenza del regista   Daniel and Francesca are going to get married. Martin, their mutual friend, organizes a dinner for family and friends. However, Daniel and Francesca have forgotten the address and are wandering through the city. Meanwhile, the guests amuse themselves by practising the party song, gossip about the couple. While the time is passing, conversations are turning into surprising and funny dialogues. Italian premiere  ...

Darband (Trapped)

Ore 18.30 di Parviz Shahbazi – replica (Iran, 2013, 92’) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese Nazanin, studentessa al primo anno di medicina, arriva a Tehran dalla provincia e si trova a condividere un appartamento con Sahar, commessa in una profumeria, che trascorre le serate tra feste e amici di dubbia moralità. Quando Sahar viene arrestata per un debito non pagato, Nazanin fa di tutto per liberarla. Il suo sforzo, però, si trasforma presto in un incubo. Anteprima italiana alla presenza dell’attrice protagonista. Introduce Felicetta Ferraro, curatrice sezione Iran.   Nazanin, an academically bright pupil from provinces has just entered university in Tehran and encounters difficulty in finding accommodation. She gets an offer from Sahar, a happy go lucky. While Nazanin is trying to support herself by giving private tuition, Sahar is the polar opposite, partying all night.  ...

Abu Rami

  Ore 21.00 Regia di Sabah Haider (Libano, 2012, 17’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Mona è una bella donna di 65 anni. Suo marito, Abu Rami, fa il tassista da una vita. Una mattina, il viaggio in auto per andare a trovare il figlio, diventa l’opportunità per un confronto sul loro matrimonio e sulla fedeltà. Il taxi si guasta, l’atmosfera si fa tesa, e poi un colpo di scena che profuma di vendetta. In collaborazione con Cabriolet Film Festival – Beirut Mona is a beautiful 65 year-old woman. Her husband, Abu Rami, has been a taxi driver his whole life. One morning they leave to go and see their son, and the journey across Lebanon becomes their opportunity to confront their...

My Sweet Pepper Land

  Ore 21.20 Regia di Hiner Saleem (Kurdistan, Francia, Germania, 85’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese Dopo la caduta di Saddam Hussein, Baran, eroe della guerra di indipendenza curda, decide di accettare un posto come comandante di polizia in un remoto villaggio ai confini con Iran e Turchia, eldorado del traffico illegale. Qui incontra Govend (Golshifteh Farhani), arrivata a insegnare nella scuola appena riaperta, nonostante l’ostilità dei suoi 12 fratelli. I due si batteranno per ristabilire l’ordine in questa terra devastata. Una favola western ambientata nel Kurdistan di oggi. Anteprima italiana, alla presenza del regista e dell’attore protagonista Korkmaz Arslan After the fall of Saddam Hussein, Baran, a Kurdish independence war hero, resolves to accept a position in a godforsaken village at the borders of Iran and Turkey, an illegal trafficking Eldorado .There he meets Govend, a beautiful young woman (Golshifteh Farhani) who has come to work as the teacher in the newly-opened school despite her twelve brothers’ hostility to the idea.  ...