Keep Us, Keep Us

    Ore 16.00 Regia di Ehsan Amani (Iran, 2012, 21’) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese. Una giovane coppia sposata e un amico in macchina. Chiacchiere, risate, tutto ripreso dal cruscotto. Poi uno scherzo banale cambia completamente l’atmosfera nell’abitacolo… e forse le vite dei suoi occupanti. Anteprima italiana   In cosmopolitan Tehran, people spend a lot of time in the car. In one shot, we follow the journey of a married couple and a good friend. The mood is spontaneous and humorous. After an inappropriate practical joke with a mobile phone, the inside of the car changes from a relaxed private space into a nerve-wracking cookie tin stuck in traffic. Italian...

The Boxing Girls of Kabul...

Ore 16.00 Regia di Ariel Nasr (Canada, Afghanistan, 2012, 52’) vo. dari, pashto, sottotitoli: italiano, inglese. In una palestra dello stadio di Kabul, dove non molto tempo fa i talebani lapidavano le donne, un gruppo di ragazze insegue il sogno di dare all’Afghanistan la prima medaglia olimpica nel pugilato femminile. La posta in gioco è in realtà molto più alta: è la vittoria sui pregiudizi e la conquista di un nuovo rispetto per il loro Paese e per loro stesse. La loro prima trasferta all’estero si rivelerà un’inappellabile prova della verità. Anteprima italiana.   A courageous group of young Afghan women risk persecution to become world-class boxers, training without even the most basic of facilities. Inspired by their coach who was once an Olympic contender, the girls dream about winning medals for their country and a shot at the 2012 Olympics. The film shadows them closely over the course of a year, following three young contenders to their first competition. But when Afghan TV covers a medal won by one of the girls, and the news reports women being stoned in other parts of the country, their lives and their families are threatened. Italian...

Their Feast

Ore 17.20 Regia di Reem Morsi (Egitto, Canada, UK, USA, 2012, 20’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Alla vigilia della rivoluzione egiziana, una madre prepara una festa per celebrare il rilascio del figlio più grande dalla prigione. Il figlio più giovane, spedito alla ricerca di quello che manca per festeggiare degnamente, si confronta con le diverse opinioni dei vicini su quello che sta accadendo. Lo sguardo coinvolgente di una giovane regista sull’evento che ha cambiato il suo Paese. Anteprima italiana   In the wake of the 2011 Egyptian Revolution, a mother prepares a feast to celebrate the release of her eldest son from prison. The family’s youngest son goes on the hunt for the one ingredient they can’t afford, encountering his neighbours’ varying positions on the recent uprisings. With compassion and gripping realism, Reem Morsi gives voice to the emotional legacy of this historic event. Italian...

Duma

Ore 17.20 Regia di Abeer Zeibak Haddad (Israele, Palestina, 2012, 55’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Un intenso viaggio sulle tracce delle vittime di abusi sessuali nella società araba. Frustrata dall’insuccesso dello spettacolo di marionette che aveva lei stessa ideato su questo tema, l’autrice palestinese Abeer Zeibak Haddad decide di prendere una telecamera e di viaggiare dal nord al sud del suo paese, raccogliendo storie di donne vittime di violenze. Con l’ambizione di convincerle a uscire dal cerchio del silenzio e della vergogna, per far riconquistare a queste donne la loro dignità e il loro futuro. Anteprima italiana alla presenza della regista e dei produttori di Greenhouse Film.   An inner perspective into the phenomena of sexual abuse in Palestinian society. The creator of a puppet show, “Duma” (dolls in Arabic), which deals with sexual abuse in childhood, decides to document Arab women who dare to reveal the sexual abuse they endured in their close circle of family and friends. Italian premiere in the presence of the director and of the Greenhouse mentors and...

Kabul at Work

Ore 19.00 Regia di David Gill (Afghanistan, UK, 2012, 5) vo. dari, pashto, sottotitoli: italiano, inglese. Proiezione di uno dei video-ritratti di Kabul at Work, il bellissimo progetto multimediale che racconta la Kabul di oggi attraverso gli uomini e le donne che contribuiscono ogni giorno, con il loro lavoro, a farla rinascere. Anteprima italiana alla presenza del regista   Screening of a video portraits of Kabul at Work, a multimedia project that tells of the city of Kabul nowadays through men and women who contribute every day, through their work, to revive it. Italian premiere in the presence of the...

Trues Stories of Love, Life, Death and sometimes Revolution...

Ore 19.00 Regia di Nidal Hassan (Siria, Danimarca, 2012, 65 ’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. L’artista danese Lilibeth Cuenca e il regista siriano Nidal Hassan, impegnati a girare un film sulle donne che lottano per una vita piu’ libera in Siria, non avrebbero mai immaginato di arrivare a Damasco il giorno prima dello scoppio della rivolta. Il loro progetto e’ diventato cosi’ qualcosa di completamente diverso: un film sulla lotta di un intero popolo che vuole liberta’. Anteprima italiana.   It never occurred to Nidal and Lilibeth that the day of her arrival to Damascus-the sixteenth of March, would be the day preceding the announcement of the uprising in Syria. Moreover, it never crossed their minds that the film which speaks of the fates of Syrian women, who have declared rebellion and revolution for their freedom, would continue with other women who are now making their own revolution. Between Damascus and Copenhagen two filmmakers from two different cultures, try to tell real stories of love, life and death in the age of the revolution. Italian...

Maqloubeh

  Ore 21.00 Regia di Nicolas Damuni (Palestina, 2012, 10’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Cinque studenti che dividono lo stesso appartamento a Ramallah, sono bloccati in casa dal coprifuoco. Per passare il tempo decidono di mettersi a cucinare il “maqloubeh”, il famoso piatto regionale palestinese. Non si trovano d’accordo sugli ingredienti, e quando alla fine trovano una ricetta comune… arriva un ospite inatteso. Anteprima italiana   Five students sharing the same apartment in Ramallah, are stuck at home by curfew. To kill the time, they decide to start cooking the “maqloubeh”, the famous regional Palestinian dish. They don’t agree on the ingredients, and when they finally find a common recipe … an unexpected visitor arrives. Italian...

Death for Sale

Ore 21.00 Regia di Faouzi Bensaidi (Marocco, Belgio, Francia, Germania, UAE, 2011, 117’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Candidato dal Marocco agli Oscar, il film è un thriller ambientato a Tetouan, una cittadina nel nord del Marocco. Protagonisti tre amici che vivono di piccoli crimini e con ben poche aspirazioni per il futuro. Malik si innamora di Dounia, bellissima prostituta, ed è deciso a farla sua. Allal ha bisogno di soldi per far crescere i suoi traffici. Il giovane Soufiane cerca disperatamente una strada, e si fa tentare dai fondamentalisti. Anche se i loro destini sembrano dividerli, i tre decidono che sarà la rapina in una gioielleria l’unica possibilità per uscire da una situazione disperata. Sotto un cielo perennemente plumbeo, la loro amicizia sara’ messa alla prova. Alla presenza del regista e dell’Ambasciatore del Marocco S.E. Mr. Hassan Abouyoub   Three friends strive to preserve their loyalty to each other in spite of a corrupt society. These young men live in Tétouan, an impoverished Moroccan city. Soufiane, the youngest, spends his days pilfering. Allal, the oldest, is trying to gain a foothold as a drug dealer. Malik falls in love with Dounia who works as a prostitute in a night club. The three friends part to make their own way in life, but before long it looks as though their futures will founder in a maelstrom of violence, greed, jealousy and betrayal. In the presence of the director and of the Ambassador of Morocco in Italy H.E. Mr. Hassan...

Behind Me Olive Trees...

Ore 18.00 Regia di Pascale Abou Jamra (Libano, 2012, 20′) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Tornati al loro villaggio di origine nel sud del Libano dopo dieci anni trascorsi in Israele, Maryam e il fratello si ritrovano circondati da ostilità e sospetti, per il fatto di essere figli di un agente del “Lahd”, che aveva collaborato con l’esercito israeliano prima della liberazione del Libano nel 2000. Anteprima italiana After living in Israel for 10 years, Mariam and her brother return to their native village in southern Lebanon. Their homecoming is treated with suspicion and hostility as they are the children of an agent of the ‘Lahd army’, who was cooperating with the Israeli forces, before southern Lebanon was freed in 2000. Italian...

The Last Step

Ore 18.00 Regia di Ali Mosaffa (Iran, 2012, 88′) vo. persiano, sottotitoli: italiano, inglese. Un film intenso, intimo e doloroso, che narra la storia di un amore mancato e di una vita imperfetta, come l’ultimo gradino della villa dove i due protagonisti conducono un’esistenza confusa tra realtà e finzione. Una splendida Leila Hatami, la protagonista del film premio Oscar Una Separazione di Asghar Farhadi, diretta dal marito Ali Mosaffa, che è anche il protagonista maschile della vicenda. Presenta il film Bianca Maria Filippini, esperta di cinema iraniano.   This ironic tale is narrated from beyond the grave by Khosro (Ali Mosaffa), who dies in a ridiculous accident, but lingers round his film star wife, Leila (Leila Hatami), reviewing their complicated but loving marriage. He hangs round the set where she is trying to finish shooting the film begun before he died. Previously unexplained truths dawn on him but Leila, who manages to insert her perspective into the story, still has some secrets. Presents the film Bianca Maria Filippini, expert of iranian...

74 – La reconstitution d’une lutte...

Ore 21.00 Regia di Raed e Rania Rafei (Libano, 2012, 95’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Quando sono cominciate le primavere arabe? Nel 1974 l’Università Americana di Beirut fu occupata dagli studenti per 37 giorni. I registi Rania e Raed Rafei sono partiti da qui, per mettere in scena un film in cui il presente si sovrappone al passato, già nella scelta degli attori: giovani attivisti di oggi, che con i propri dubbi e le proprie convinzioni incarnano l’esperienza di quarant’anni prima. Anteprima italiana, presenta Sandro Cappelli 1974. Lebanon is in intellectual, cultural and political ferment. Between March and April, for 37 days, a few students from the American University of Beirut occupy the university’s premises to protest against rising tuition fees. 2011: Rania and Raed Rafei decide to step back and reconsider today’s situation in the light of that period which was pregnant with hope, but also a prelude to civil war. ItaIian premiere, presents the film Sandro...

The Island – Al Djazira...

  Ore 22.30 Regia di Amin Sidi-Boumédine (Algeria, 2012, 35’) vo. arabo, sottotitoli: italiano, inglese. Un uomo vestito con una strana tuta, un po’ da sommozzatore un po’ da alieno, si risveglia all’alba in un porto. A piedi raggiunge una Algeri deserta, e conquista i pochi metri che lo separano dalla liberta’. Anteprima italiana   A man wearing a strange suit, a kind of an “alien” suit, wakes up at dawn in a port. He walks and reache a deserted Algiers, to conquer the few feet separating him from freedom. Italian...